lunedì 4 ottobre 2010

DONNE CHE SI SONO STESE SUI LIBRI E NON SUI LETTI DEI POTENTI

Nella dilangante pratica della manipolazione delle informazioni, del revisionismo storico, della malafede e della strumentalizzazione, vi segnalo le vere pagine e veri gruppi femministi, contro la violenza sulle donne e a favore della parità dei diritti in facebook.


Gruppo:DONNE CHE SI SONO STESE SUI LIBRI E NON SUI LETTI DEI POTENTI



"DONNE CHE SI SONO STESE SUI LIBRI E NON SUI LETTI DEI POTENTI e ...UOMINI CHE LE AMANO COSI'"
creato a giugno 2009, per esprimere l'orgoglio e la dignità delle donne che si sono stese sui libri, per la crescita culturale e per l'arricchimento delle proprie e altrui competenze, per una società migliore, più equa, più coesa ...
Silvia Nascetti
“Alle donne, a tutte, a ciascuna. Voi non avrete altri diritti, all'infuori di quelli che avrete saputo conquistarvi; non occuperete un altro posto all'infuori di quello che avrete saputo prendervi; non godrete mai altra libertà fuori di quella che saprete difendere ogni giorno e ogni momento“ (Anna Maria Mozzoni)

“Le donne hanno un marcia in più, dovuta o alla fame o alla persecuzione, perché son state maltrattate”…la marcia in più delle donne consiste in una forma “non genetica ma epigenetica”, perché “il cervello è il medesimo” (Rita Levi Montalcini)

Abbiamo anche noi un progetto ! ...e abbiamo pure pensieri "alti" e amiamo i "cavalieri", quelli veri ...d'animo !
il 'nostro' ambizioso progetto è quello di 'dimostrare' la non contrapposizione dei generi, ma la compenetrazione di entrambi in ciascuna individualità...ma per arrivarci c'è ancora necessità (ufff, come ne faremmo a meno nel 3° millennio...) di far emergere il 'femminile', storicamente offuscato, emarginato, se non quando insultato.
(silvia nascetti)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget