mercoledì 1 dicembre 2010

Per niente stanca



Carmen Consoli nel 1997 scrisse Per niente stanca dedicandola alla memoria di un amico morto di Aids.

Per niente stanca

Adesso che ho sangue infetto
nessuno vorrà più leccare le mie ferite
ed ho trovato tutto l'oro del mondo
nelle mie tasche non è stupendo
ho superato anche l'inverno
ed ho pregato a lungo
ho superato anche l'inverno
ed ho cantato ...
adesso che ho tanto freddo
potrò contare nel caldo abbraccio
di due coperte
ed ho trovato tutto il vuoto del mondo
in una carezza di compassione
ed ho pregato a lungo
ho superato anche l'inverno
ed ho cantato a lungo ...
e non sono per niente stanca
e non sono per niente stanca
e non sono per niente stanca
e non sono per niente stanca
adesso che sto in questo inferno
angeli, amici fratelli hanno già preso il volo
ed ho trovato tutto il vuoto del mondo
nelle tue tasche nei tuoi rimorsi
ho superato anche l'inverno
ed ho pregato a lungo
ho superato anche l'inverno
ed ho cantato a lungo ...
e non sono per niente stanca
e non sono per niente stanca
e non sono per niente stanca
e non sono per niente stanca
e non sono per niente stanca
adesso che ho perso tutto
...

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget