domenica 3 ottobre 2010

Un lenzuolo contro la violenza sulle donne

Nella dilangante pratica della manipolazione delle informazioni, del revisionismo storico, della malafede e della strumentalizzazione, vi segnalo le vere pagine e veri gruppi femministi, contro la violenza sulle donne e a favore della parità dei diritti in facebook.

Gruppo: Un lenzuolo contro la violenza sulle donneEsponi un lenzuolo alle finestre, scrivi quello che vuoi, macchialo di rosso. Segnalaci la tua adesione e mandaci la foto del lenzuolo.

Insulti e commenti violenti non sono graditi. Chi scrive è responsabile di ciò che scrive.


Troppe donne muoiono per mano di un uomo. Troppe donne muoiono in italia di femminicidio. Potete contarle voi stessi: http://bollettino-di-guerra.noblogs.org/post/category/femminicidio/

Ci sono donne che stanno proponendo di affiggere a Milano, nel punto in cui è stata ammazzata da un uomo, una targa che dica "Emlou Aresu, vittima del femminicidio". Altre propongono di affiggere tante targhe in giro per l'italia quante sono le vittime di violenza maschile. C'è una proposta di manifestazione a Milano. Ci sono donne che hanno lanciato un appello a tutti/e i/le blogger affinchè scrivano qualcosa contro la violenza sulle donne.

Nel frattempo le donne continuano a morire. L'ultima uccisa si chiamava Mara Basso, lascia due figli di 7 e 10 anni, stava per separarsi.

Noi sappiamo che dove esiste qualcuno che giustifica un femminicidio o istiga odio contro le donne egli può essere giudicato moralmente responsabile per ogni femminicidio commesso.

Sappiamo dunque che è necessario rendere visibile l'opposizione alla violenza contro le donne. Da ciò nasce la proposta di mettere degli striscioni alle finestre.

In un blog (http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2010/08/08/un-lenzuolo-alla-finestra-per-ogni-donna-uccisa-da-un-uomo) si scrive:

"Io ne attacco subito uno alla finestra di casa mia. Cominciamo dalle nostre finestre. Riempiamo i balconi di lenzuola insanguinate. Ridiamo senso a quella abitudine tribale che voleva farci appendere le lenzuola con il sangue per fare vedere che le spose erano vergini. Ogni lenzuolo insanguinato rappresenta una donna morta ammazzata. Per emlou, per mara, per tutte."

Andiamo ad appenderne uno anche noi. Ciascuno scriva quello che vuole. Serve mostrare la sindone per ogni corpo di donna trafitto, massacrato, ucciso. Da ora iniziano le giornate delle lenzuola intrise di sangue di donna!

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget