giovedì 7 ottobre 2010

Udi – PER DIRE MAI PIU’ LAVORIAMO ORA

Protocolli, legge regionale, case di accoglienza, il centro antiviolenza. A che punto siamo? Se vogliamo dire mai più dobbiamo saperlo

Sala Multimediale del Comune di Napoli – Via Verdi- Napoli

Giovedì 7 Ott. 2010 ore 16

Dalla piazza di Teresa, dalle emozioni ci viene la consapevolezza più forte dell’indispensabilità del nostro lavoro. Il risultato tra noi è stato grande.

Ma i risultati vanno coltivati e protetti.

La salvaguardia delle donne è un diritto indisponibile, ma la violenza è un problema antico complicato da connivenze, usi e addirittura leggi. Contrastarlo implica profondi ripensamenti e cambiamenti. Il Parlamento continua a non rispondere, ma noi continuiamo a lavorare e a costruire.

In Campania e a Napoli le donne hanno ottenuto

* Protocolli d’intesa per facilitare le denuncie e la difesa delle vittime (Ospedali, presidi di forze dell’ordine, Questura) sottoscritti dalle associazioni e dalle Istituzioni
* Una legge regionale per le case di accoglienza
* Tavoli interistituzionali tra operatrici dei centri,per un migliore impiego delle risorse
* Una proposta di legge regionale sulla violenza sessuata



Sono risultati che rischiano di rimanere vuoti senza il controllo, la partecipazione e l’informazione diffusa delle possibilità in più per difenderci e soprattutto per ottenere che la legge regionale venga approvata, che i fondi per le case vengano finalmente stanziati.

Le donne devono sapere, devono pretendere che le Istituzioni facciano il loro dovere, perché finalmente vogliamo dire MAI PIU’

IL CARTELLO ANTIVIOLENZA DELLE DONNE DELLA CAMPANIA

(La Camera delle donne, Udi di Napoli, Associazione Maddalena, Arcidonna, Centro Eva, Salute donna, Ass. Karabà, DonneSudonne , Donne in nero NA)

Fonte: comunicato

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget