venerdì 8 ottobre 2010

Roma, prende a picconate alle gambe la ex per non farla fuggire

di Apcom
Roma, 7 ott. (Apcom) - Prende a picconate la ex sulle gambe per non farla fuggire: arrestato a Roma dalla polizia un 37enne romano, pluripregiudicato, che si era nascosto vivendo da eremita.
L'uomo non si era rassegnato alla fine della relazione sentimentale con una donna di 39 anni, e continuava a telefonarle, al punto da costringerla a cambiare numero. Lo scorso 24 agosto, nel tentativo di riconquistarla, è andato in auto sotto la sua casa, in via Kafka, chiedendole di scendere in strada e parlare.
Ma la donna si è solo ulteriormente convinta che tra loro non avrebbe mai potuto funzionare e ha rifiutato la convivenza. Preso da un raptus, l'uomo è andato verso l'auto, e ha afferrato un piccone: la donna ha iniziato a correre, cercando di scappare lontano, ma poco dopo è stata raggiunta. Più volte l'ha colpita con il piccone alle gambe, per impedirle di fuggire, e una volta caduta a terra, ha continuato a colpirla alla testa, a calci. Poi è fuggito.
La vittima è stata ricoverata al Cto, con 40 giorni di prognosi per fratture agli arti inferiori, traumi e ferite varie su tutto il corpo. Le testimonianze raccolte sul posto dagli agenti del Commissariato Esposizione, diretto da Giuseppe Piervirgili, hanno identificato l' autore dell`aggressione, l'ex convivente, pluripregiudicato romano di 37 anni, conosciuto in zona per il suo comportamento violento.
Gli agenti hanno richiesto all`autorità giudiziaria l`emissione di un`ordinanza di custodia cautelare in carcere, con l`accusa di tentato omicidio. Le indagini, condotte anche con l`esame dei tabulati telefonici, hanno scoperto frequenti traffici telefonici tra i numeri dei familiari del pregiudicato ed una "cella" della Toscana.
Per sfuggire alla cattura, infatti, l`uomo aveva trovato rifugio a Sambuca Pistoiese, in una comunità, conducendo una vita da "eremita", senza luce né acqua. Ma gli agenti hanno scoperto che l`uomo aveva fissato un incontro con un amico vicino a piazzale Clodio. I poliziotti si appostano, in borghese, e ieri mattina sorprendono il 37enne in un bar di piazzale Clodio. Bloccato, non ha opposto resistenza, è stato arrestato per tentato omicidio, in esecuzione dell`ordinanza di custodia cautelare in carcere.
07 ottobre 2010

http://notizie.tiscali.it/feeds/10/10/07/t_02_20101007_000014.html?cronaca

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget