sabato 11 settembre 2010

Napoli, 29enne violentata dal branco Arrestati cinque giovani incensurati

CASORIA (11 settembre) - Una 29enne violentata il 25 agosto scorso a Casoria: all'alba di oggi cinque giovani tra i 20 e i 25 anni, studenti o lavoratori, sono stati arrestati tra Casoria e Afragola, comuni del napoletano.

La vicenda avviene in due tempi: quando le giovane conosce, nelle notti della movida napoletana, un ragazzo più giovane di lei. Si fida e si presenta a un secondo appuntamento. Il ragazzo va a prenderla con una Smart e a sua insaputa la porta in un luogo appartato dove sono in attesa quattro amici. È nella vettura che avvengono le violenze. Poi viene abbandonata sul ciglio di una strada.

La 29enne viene portata all'ospedale Cardarelli di Napoli e curata. Poi la denuncia ai carabinieri e l'avvio delle indagini. La vittima fornisce delle indicazioni agli investigatori utili alle indagini: il tipo di macchina, la fisionomia dei cinque in particolar modo del ragazzo che aveva conosciuto e con il quale si era vista due volte.

In 15 giorni di indagini i carabinieri identificano i presunti autori della violenza. I cinque indagati per violenza sessuale e sequestro di persona sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale. Prima di allora non avevano mai avuto problemi con la giustizia.

Fonte:il mattino

Vedi anche:


Il branco violenta una ragazza Arrestati cinque incensurati

A Casoria una donna di 29 anni alla fine di agosto subisce una serie di abusi da un gruppo di giovani. La vittima finisce in ospedale e denuncia l'episodio raccontando di essere stata portata in campagna su una Smart

Il branco violenta una ragazza Arrestati cinque incensurati

Una 29enne violentata il 25 agosto scorso a Casoria: all'alba cinque giovani tra i 20 e i 25 anni, studenti o lavoratori, sono stati arrestati tra Casoria e Afragola I protagonisti della vicenda sono tutti del Napoletano, vittima e aguzzini.

La vicenda avviene in due tempi: quando le giovane conosce, nelle notti della movida napoletana, un ragazzo più giovane di lei. Si fida e va a un secondo appuntamento. Il ragazzo va a prenderla con una Smart e a sua insaputa la porta in un luogo appartato dove sono in attesa quattro amici. E' nella vettura che avvengono le violenze. Poi viene abbandonata sul ciglio di una strada. La 29enne viene portata all'ospedale Cardarelli di Napoli e curata.

Poi la denuncia ai carabinieri e l'avvio delle indagini. La vittima fornisce delle indicazioni agli investigatori utili alle indagini: il tipo di macchina, la fisionomia dei cinque in particolar modo del ragazzo che aveva conosciuto e con il quale si era vista due volte. In 15 giorni di indagini i carabinieri identificano i presunti autori dell'odiosa violenza. I cinque indagati per violenza sessuale e sequestro di persona sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale. Prima di allora non avevano mai avuto problemi della giustizia.


(11 settembre 2010)

Fonte: repubblica.it



e questo:

Violenza sessuale: stupro di gruppo nel napoletano. Cinque gli arresti
I cinque indagati hanno ricevuto una ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice delle indagini preliminari presso il tribunale di Napoli. I cinque hanno rispettivamente, due 22 anni, due 20 e uno 23. Uno dei due 22enni ha attirato nella trappola la vittima consegnandola poi agli altri quattro complici per la violenza di gruppo. Si è appreso inoltre che la vittima è stata anche rapinata dai cinque malviventi del suo portafoglio. Dopo lo stupro i 5 sono fuggiti a bordo della Smart Four mentre la ragazza è stata soccorsa da un automobilista di passaggio che l'ha portata all'ospedale Cardarelli dove è stata giudicata guaribile in 20 giorni. Il 22enne che l'aveva adescata è stato seguito per giorni dai carabinieri allo scopo di arrivare anche ai suoi quattro complici. Il branco è stato poi riconosciuto dalla giovane vittime.

http://www.ilpopolarenews.com/index.php?search=1&id_article=1223&PHPSESSID=bpdzqayyvrp

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget