domenica 26 settembre 2010

Impiegata stuprata nel parco, arrestato marocchino

MILANO - Le ha chiesto una sigaretta, alle 7 di mattina, ma prima ancora che lei rispondesse l' ha strattonata e presa a pugni, per poi trascinarla nel parco vicino, in piazzale Accursio, zona nord di Milano. Quando gli agenti del commissariato di Quarto Oggiaro, allertati dall' autista di un autobus di passaggio, sono arrivati a soccorrere la donna, 41 anni, italiana, hanno trovato un marocchino di 33 anni, clandestino con un ordine di arresto per inottemperanza all' ordine di espulsione, sdraiato sulla povera donna. È così che, dopo un altro caso di violenza contro le donne, a Milano ritorna l' allarme stupri. Per lo stupratoreè scattato l' arresto in flagranza, mentre la 41enne è stata trasferita in stato di shock alla clinica Mangiagalli, specializzata nella cura delle vittime di violenza sessuale, dove le è stata riscontrata la violenza. I sanitari le hanno anche medicato le numerose ferite ed ecchimosi su tutto il corpo. Prima dell' aggressione, la donna, impiegata, aveva lasciato da poco il fidanzato e aveva acquistato un panino a un chiosco poco distante. Poi si era diretta verso casa. Forse il magrebino, senza fissa dimora, l' aveva già notata in altre occasioni. E ieri col pretesto di una sigaretta l' ha aggredita e picchiata, fino a ferirla a morsi e colpirla al capo, tanto da provocare anche lo svenimento della vittima. Un' altra violenza si è consumata giovedì notte a Castelnuovo Monti, in provincia di Reggio Emilia, dove una donna di 40 anni, è stata stuprata nella sua casa. È stato il vicino di casa, un marocchino di vent' anni, a introdursi nell' appartamento mentre lei dormiva. La donna non ha fatto in tempo a fuggire ed è stata violentata brutalmente. Solo ieri mattina, ancora dolorante e sporca di sangue, ha denunciato lo stupro ai carabinieri del posto. - SANDRO DE RICCARDIS


Fonte: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/09/25/impiegata-stuprata-nel-parco-arrestato-marocchino.html

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget